Sulla vertigine quel giorno

vertigini_sulla_Grignetta-Paolo_Buffa

Di me non posso dire che sia il vuoto a trascinarmi verso il suo antro.
Il vuoto è sotto, in fondo, oltre l’orlo dell’ultima roccia e poco dopo la punta dei miei scarponi.
Il vuoto non fa niente, inerte.
Allora perché sento questa irresistibile voglia di raggiungerlo?
So cosa comporta, la fisica me l’ha spiegato e Galileo me l’ha dimostrato già quattrocento anni addietro, lasciando cadere due oggetti di diverso peso dalla Torre di Pisa.
Ci si schianta.
Eppure non propriamente io, ma altro che mi appartiene nel profondo del corpo, davanti al vuoto prende il sopravvento e ad esso vuole congiungersi.
Non è follia e se lo è non importa, ma devo sforzarmi di resistergli. È un’attrazione che parte da me e il vuoto, come dicevo, è inerte. Probabile che se decidessi di raggiungerlo, senza avvicinarmi gradualmente ma come sento dovrebbe essere, per lui non cambierebbe nulla.
Va bene con.
Va bene senza.
Il corteggiamento si esplica solo cadendo.
Oggi, su quella terrazza di roccia nell’ultimo tratto di cresta della Grignetta, stavo appena per cedere.
Conosco come funziona e quindi sono qui a scriverne, ma l’attrazione è inesplicabile. Oltre un dato punto nello spazio, vicino ad ogni baratro, il mio animo cambia, come una carta da gioco che viene voltata di colpo. Poco prima so il dove, il quando, sembro avere il controllo, poi d’improvviso devo strapparmi dall’andarmene, devo costringermi a non completare l’ultimo passo, prima del niente.
E cadere.
Non è solo un terribile stupore, è anche stupendo.
Stupendo è resistergli.
E la carta viene nuovamente voltata.
Tornare indietro non mi piace, spesso. Eppure vivere è vivere.
Nell’ombra o nella luce, vivere è l’idea più incredibile, dolorosa e travolgente che Dio potesse concepire.
Anche se Dio manca, la vita c’è e il mistero del suo inizio è già Dio, per me.
Uno degli Dei.

Cosa vorrà dire resistere a quel salto?
Resistere. A cosa?
Amando quel mistero ho continuato per la cima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *